Cucina Metabolica,  Dessert e Merende,  Ricette Dolci

Ciambelle Metaboliche

Tutto è partito dalla voglia di fare un esperimento e dalle richieste dei miei bambini che da ormai qualche anno mi chiedono di preparargli delle Ciambelle senza zucchero! Non avevo mai provato prima d’ora e devo dire che il risultato mi ha proprio stupito! Puoi anche vedere il breve video nel quale mostro qualche passo del mio esperimento, ecco il video QUI. Ed ora vediamo subito come le ho preparate.

Ingredienti

  • 250 g farina di farro
  • 5 g di lievito di birra fresco
  • 2 pizzichi di sale
  • 35 g di zucchero di cocco (o 25 g di eritritolo)
  • 70 ml di latte vegetale
  • qualche goccia di essenza di vaniglia (o 2 pizzichi in polvere)
  • 1 uovo
  • 35 g di ghee
  • olio di semi di arachide o d’oliva per friggere

Trovi gli Ingredienti sulla mia Lista QUI.

 

Preparazione

In un’impastatrice elettrica versa l’uovo, il lievito sbriciolato, il sale, la vaniglia e il latte tiepido. Aziona i ganci e lascia che tutto si mescoli bene. Ora versa lo zucchero di cocco o l’eritritolo, lascia che si amalgami ai liquidi ed infine aggiungi un pò alla volta la farina di farro.

Come ultimo ingrediente unisci il ghee che avrai fatto a pezzettini ma senza necessariamente averlo tirato fuori molto prima dal frigo.

Lascia lavorare la macchina fino a che il burro non sarà stato completamente assorbito e l’impasto non si sarà staccato dalle pareti avvolgendosi ai ganci.

A questo punto trasferisci il panetto ottenuto in una ciotola, coprila con la pellicola e fallo riposare un’oretta in frigo. Dopodichè trasferiscilo nel forno spento ma con la luce accesa per 3 ore così da farlo lievitare, il tempo che serve perchè il volume raddoppi.

Trascorso questo tempo puoi lavorare il tuo panetto per creare la forma delle tue Ciambelle.

Dividi l’impasto in 6 palline aiutandoti con della farina se ti sembra un pò appiccicoso, ma non schiacciarle o lavorarle troppo.

Trasforma ogni pallina in un salsicciotto, di almeno 20 cm, del quale unirai le estremità usando un pò d’acqua come “colla” per farle aderire bene.

Posiziona quindi tutte e sei le ciambelle ottenute su di una taglia coperta da carta forno e riponi in forno spento per una mezz’ora a lievitare ancora un pochino.

Una volta trascorso il tempo necessario prepara il pentolino del quale friggerai le tue ciambelle.

Io ho utilizzato un piccolo pentolino in modo che l’olio fosse della quantità necessaria per immergere completamente la ciambella. Se la pentola fosse troppo larga e bassa rischieresti di non avere una corretta cottura e l’impasto si impregnerebbe di olio.

Per capire se l’olio è pronto per friggere, prova a far cadere una briciola di impasto, se fa subito le bollicine l’olio è caldo al punto giusto.

Ora procedi, una alla volta, ad immergere le tue Ciambelle che cuocerai qualche minuto per lato. Attenzione a non lasciare la fiamma troppo alta altrimenti si brucerà esternamente senza cuocere bene all’interno.

Una vola cotta, posiziona ogni Ciambella su di un piatto con carta assorbente, così da raccogliere l’olio.

Lascia intiepidire e poi sei pronta per servire le tue Ciambelle Metaboliche! Puoi decorare se vuoi con dello sciroppo di Yacon (vedi la mia lista) o spolverizzare con dell’eritritolo ridotto in polvere (basterà tritarlo bene con un macina spezie).

Io su alcune Ciambelle ho colato del cioccolato sciolto a bagnomaria, i bambini ne sono stati entusiasti e mi hanno ringraziato.

Finalmente delle ciambelle come quelle del Luna Park, ma senza schifezze e senza il nemico numero 1 della salute: lo zucchero bianco!

 

Che aspetti a provarle anche tu?

Puoi scrivermi QUI per qualsiasi domanda o suggerimento, aspetto la tua mail!

 

Ti ricordo che puoi fare il Test sul Metabolismo Gratuito QUI.

 

Simona

La mammasugarfree

 

 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi