Bambini e Sistema Immunitario: 3 Errori da Evitare

Sento spesso, soprattutto in inverno, molte mamme lamentarsi delle continue influenze e ricadute dei loro bambini. In questo articolo vi parlo quindi di bambini e sistema immunitario: 3 errori da evitare.

In effetti può capitare durante la stagione fredda di ammalarsi, ma che ci sia un continuo ritorno a febbre, mal di gola, catarro e simili proprio non è un buon segno.

Cosa significa quindi?

Significa che noi mamme dobbiamo informarci correttamente e comprendere che forse alcune scelte alimentari tra le più diffuse, sono in realtà scelte sbagliate che portano le difese immunitarie del nostro bambino a crollare, rendendo così più facile che si ammali.

Vediamo quindi insieme cosa possiamo fare se vogliamo che il nostro bambino sia più resistente ai malanni di stagione:

ZUCCHERI

Sembra scontato che ti dica di limitare o meglio ancora eliminare gli zuccheri, ma forse non sai che questi alterano sensibilmente la flora intestinale la quale è responsabile per l’80% del nostro sistema immunitario.

Infatti l’attenzione principale che dovresti avere, in quanto mamma, dovrebbe essere quella di preservare al meglio la flora del tuo bambino così che i batteri sani siano abbondanti e i batteri patogeni non vengano nutriti, rendendo deboli le difese contro fattori esterni più o meno gravi. Ho detto “nutriti” perchè è proprio quello che succede quando a tuo figlio dai una merendina confezionata, delle caramelle, dei succhi o cioccolate varie: stai rendendo i suoi batteri patogeni più forti! Non lo stai aiutando e lui di conseguenza passa l’inverno ad ammalarsi e ad avere ricadute!

Ti starai chiedendo se i miei figli si ammalino o meno. Posso dirti che è molto raro, e se uno dei miei 3 figli ha un naso che cola, un lieve pizzicorìo alla gola o sintomi di un inizio influenza, dò loro delle dosi adeguate di vitamina C ovviamente sotto consiglio della Pediatra e della Biologa Nutrizionista esperte nell’applicazione dei principi di Medicina Metabolomica (qui articolo dove ti spiego cos’è).

Oltre alla quantità di vitamina C che aumento in questi casi di prevenzione, dò loro ogni giorno un integratore specifico per bambini che colma le loro carenze nutrizionali (contiene ben 145 sostanze essenziali) ed è stato creato dall’azienda unica al mondo per aver creato gli integratori personalizzati per un approccio più scientifico al problema delle carenze (per info scrivimi QUI).

Questo consiglio è davvero prezioso sai? Lo zucchero è davvero un nemico ed eliminarlo dalla dieta di mio figlio è stata l’azione determinante per ristabilire la sua situazione fisica problematica (se non hai ancora letto la sua storia la trovi qui).

Devi sapere anche che mentre risulta facile capire che lo zucchero si trova nelle merendine e in altri prodotti dolci, non è altrettanto evidente riconoscerlo nei cibi salati. Infatti si nasconde spesso negli affettati e nelle conserve, nelle salse e nelle fette biscottate o di pane! Ce ne sono di cose da scoprire su dove si nasconde lo zucchero ma ovviamente non mi dilungo ora, perciò ti invito a vedere il mio video qui e a farti un idea su come leggere le etichette alimentari.

Quindi ora come puoi fare per dare ai tuoi bambini delle sane merende limitando lo zucchero che trovi ovunque?

Io ho imparato per esempio a proporre dei dolci homemade facili da preparare e golosi, sostituendo lo zucchero con dei dolcificanti naturali. Sul ricettario trovi molte ricette come per esempio questa qui, mentre puoi avere delle indicazioni sui dolcificanti leggendo qui.

Ma vediamo il prossimo errore.

FARINE RAFFINATE, CIBI CONFEZIONATI ED ELABORATI

Pasta e pane bianco

Mi rendo conto che spesso non c’è tempo per preparare merende elaborate e pasti sani. Col tempo, però, ho scoperto che in realtà esistono molte ricette facili e veloci. Inoltre anche per ricette più complesse è solo questione di abitudine e di cambiare un po’ il tuo punto di vista imparando ad organizzarti.

Se vuoi preparare un panino o toast prediligi quelli fatti con farine di grani antichi come farro, grano khorasan, grano saraceno, orzo.

Elimina la farina 0 e 00 perché stai dando al tuo bambino un cibo privo di elementi nutritivi e ricco di zuccheri. Questi elementi alzano la sua glicemia e lo rendono subito dopo affamato o stanco e nervoso, oltre che disattento a scuola.

A questo proposito non devi perderti il video della Dottoressa Francesca Marcon, intervistata da Loris sulla sua mitica e utilissima pagina FB chiamata My Lab. Il video è davvero interessante (spiegato in modo semplice e non tecnico, anzi!) e scoprirai qualcosa che forse non sai sull’abitudine di bere spremute d’arancia pensando di trarne più vitamina C! Ecco a te il video qui.

Tornando ai nostri panini io ho trovato un altro modo per proporre uno spuntino con delle fette di Plumcake Salato senza Farina, trovi la ricetta qui.

Se invece sei al supermercato, e non sai cosa scegliere, prediligi, come scritto sopra, le farine di grani antichi per dei salatini o fette biscottate o pane (o pasta per pranzo e cena). Controlla però sempre gli ingredienti perché spesso sulla parte frontale del prodotto puoi leggere che si tratta di grano saraceno (per fare un esempio) ma poi dietro scopri che per metà c’è la farina 00. (trovi il mio articolo sulle farine a basso indice glicemico qui)

Altra scelta per una sana merenda è il Kefir, lo yogurt greco o bianco ma senza frutta perché zuccherato e qui torniamo al discorso dei batteri patogeni che saranno ben felici di sopravvivere e duplicarsi danneggiando il sistema immunitario del tuo bambino (eh si non ti ho detto che non soltanto li fai vivere con lo zucchero ma gli dai anche modo di moltiplicarsi! Tremendo eh!?).

Se vuoi altri consigli sulla merenda dei bambini direttamente dalla Biologa Nutrizionista ti invito a leggere il suo articolo che gentilmente mi ha permesso di pubblicare sul mio Blog. Lo trovi qui.

Ed ora arriviamo all’ultimo dei 3 errori da evitare:

SUCCHI AL POSTO DELL’ACQUA

Molte mamme pensano di fare buona cosa dando ai loro bambini dei succhi di frutta pensando sia salutare.

Purtroppo non è così, i succhi di frutta hanno dei difetti:

  • contengono zucchero aggiunto
  • la frutta spremuta, frullata e conservata ha perso tutte le vitamine e le fibre
  • essendo frutta elaborata non contiene più batteri buoni per la flora
  • hanno un indice glicemico elevatissimo anche quando non contengono zuccheri aggiunti

Quindi significa che la frutta fa male?

Assolutamente no! Bisogna solo essere consapevoli che la frutta va mangiata così come la trovi in natura, perciò non frullata e conservata e non trattata. Volendo fare tu il succo in casa puoi farlo occasionalmente e devi consumarlo al momento.

Ricordati che questo è ciò che migliora il sistema immunitario del tuo bambino e lo rende più forte!

Io personalmente quando preparo la merenda per la scuola ai miei bambini dò loro da bere semplicemente acqua.

Hanno imparato ad abituarsi e questo li ha portati ad ascoltare di più il loro corpo e le sue esigenze.

Infatti spesso il corpo chiede acqua non cibo! Se però  il metabolismo non è in equilibrio allora manda messaggi sbagliati , così abbiamo il bambino (ma anche l’adulto) che stuzzica e mangiucchia senza che realmente il corpo abbia bisogno di mangiare.

Direi che con un pò di pazienza e buona capacità di persuasione ce la puoi fare.

Io ho dovuto persuadere mio figlio a bere 1 litro al giorno di acqua, a mangiare verdure ad ogni pasto e ad assumere integratori come parte della sua terapia. Come ho fatto? Leggi il mio articolo qui.

Con questo ultimo consiglio termina il mio articolo per te.

Spero ti sia stato utile e ti invito a scrivermi qui se hai bisogno di altre informazioni, sarò lieta di aiutarti.

Condividi il mio Blog ai tuoi amici! Rendiamo disponibile a tutti la giusta informazione per una salute ottimale per noi e per i nostri bimbi di oggi che saranno adulti sani di un domani!

 

Un abbraccio,

Simona

La Mammasugarfree